La Chiesa copta ortodossa di Eritrea è una Chiesa cristiana ortodossa del gruppo delle Chiese antico orientali. Nel corso dei secoli ha sviluppato il fenomeno del monachesimo nei numerosi monasteri.

Per lunghi anni è stata dipendente dalla Chiesa Ortodossa Etiope, con la quale condivide gran parte delle pratiche liturgiche. 

Poi nel 1991, con la liberazione e l’indipendenza dello Stato eritreo, la chiesa Ortodossa di Eritrea ha avuto la sua autonomia e, in seguito al riconoscimento da parte di Shenouda III, papa della Chiesa madre copta, e ha visto riconoscere nel 1993 la propria autocefalia. Il suo Patriarcato ha sede ad Asmara.

Il 1° Patriarca l’Abuna Ficipos, fu eletto nel 1993.

A Milano gli eritrei hanno cominciato ad avere proprie funzioni religiose nel mese di marzo 1994. 

Padre Taddese, sacerdote eritreo, arrivò a Milano munito di documento rilasciato dal Vescovo Ortodosso di Asmara (Eritrea) il quale gli conferiva l’incarico di svolgere azione pastorale a favore dei membri della comunità eritrea residenti in Lombardia.

Nel 1995 con la collaborazione della Curia arcivescovile di Milano, la comunità eritrea ha avuto, in comodato, l’edificio della parrocchia del Buon Pastore in via Conca del Naviglio 28, Milano. Qui la chiesa Ortodossa Eritrea Santa Maria ha avuto per dieci anni la sede del culto domenicale dalle ore 8 alle 12, e il giovedì e sabato pomeriggio celebrava la S. Messa, l’insegnamento religioso e il catechismo per i giovani che sono numerosi.

Nel mese di marzo 2007 si è trasferita nella nuova chiesa sita nell’area ex Ospedale Paolo Pini in via Ippocrate 45, ad Affori, avuta in comodato dalla Provincia di Milano.

La Chiesa ortodossa di Eritrea oggi a Milano conta più di 500 fedeli.

Le festività seguono il calendario copto:

7 GENNAIO S. NATALE

19 GENNAIO EPIFANIA

16 APRILE PASQUA

9 MAGGIO FESTA DELLA CHIESA ORTODOSSA DI SANTA MARIA

11 SETTEMBRE CAPODANNO ERITREO (CALENDARIO COPTO)